• Reading time:6 min(s) read

Buoni Propositi per l’Anno Nuovo – Lista 2021

Buoni Propositi per l’Anno Nuovo – Lista 2021

Capodanno è così: o lo si ama o lo si odia.

Sarà l’ansia di dover far qualcosa di speciale, il senso di rinascita e buono inizio, il memento mori del tempo che scorre ineluttabile…

Io amo Capodanno. Mi è sempre piaciuto. Sarà che ho dei bei ricordi legati a questa festività. Da bambina lo passavo da mia zia con la mia cuginetta: passavamo la serata a ridere e giocare e a mezzanotte accendavamo le “stelle”, i bastoncini scintillanti.

Da allora per me il Capodanno ha un sapore di risate, di magia e di aspettative. Ha il fascino di una pagina bianca e la carica emotiva di infinite possibilità. È una sensazione che mi piace e ogni anno lo aspetto con entusiasmo.

Ogni 31 dicembre scrivo i buoni propositi per l’anno nuovo. Lo faccio da quando ho memoria. Alcuni foglietti li conservo ancora: nel 2008 ho scritto di voler incontrare Johnny Depp.

Non ho incontrato Johnny Depp nel 2008, ovviamente (però un suo sosia niente male al Lucca Comics sì); ma non è questo il motivo per cui li scrivo.

Sosia di Jack Sparrow al Lucca Comics 2010. Lo consideriamo valido? Secondo me sì

Perché scrivere i Buoni Propositi per l’Anno Nuovo

Nella vita che scorre sempre troppo in fretta, scrivere i Buoni Propositi per l’Anno Nuovo è un modo per obbligarsi a fermarsi per farsi delle domande scomode

Domande come:

  • che cosa desidero davvero?
  • quali obiettivi voglio raggiungere?
  • quali sogni voglio realizzare?
  • che persona voglio diventare?
  • cosa voglio migliorare di me e della mia vita?
  • che cosa voglio dare al mondo?

Sono domande che ci facciamo di rado, e ancora più di rado abbiamo il tempo necessario per fare introspezione sufficiente a trovare delle risposte.

I Buoni Propositi sono stati ogni anno il mio momento di introspezione obbligata. Che obiettivi voglio raggiungere quest’anno? Che desideri voglio realizzare?

Sono domande estremamente difficili e a lungo termine. Quindi mi impegno a scrivere dei buoni propositi “raggiungibili”, ma che considerino le risposte alle domande difficili e a lungo termine.

Es. “Che persona voglio essere?” Voglio essere una persona sana, felice, informata, sostenibile.

E come si traduce “sana, felice, informata e sostenibile” nei Buoni Propositi per il 12 mesi successivi?

Non è facile, ma alcuni Buoni Propositi potrebbero essere:

  • “Camminare mezz’ora ogni giorno”
  • “Leggere almeno 2 libri al mese”
  • “Usare solo detersivi sfusi”
  • “Iscrivermi al corso di ceramica”

In questo modo non si perde di vista l’obiettivo a lungo termine ponendosi allo stesso tempo piccoli traguardi intermedi, raggiungibili e soprattutto misurabili.

Quando i Buoni Propositi sono inutili

I Buoni Propositi sono inutili quando sono Sogni e non Obiettivi

I sogni sono bellissimi, ci confortano, non ci obbligano a fare niente se non a fantasticare a occhi aperti. Chiamarli “sogni” è un modo per distanziarli da noi e dalla nostra vita: in questo modo, se non si realizzano, non è colpa nostra: dopotutto, erano solo sogni.

Ma scegliere degli obiettivi significa mettersi alla prova. Significa fare una sfida con sé stessi e accettare la possibilità di perdere. Per raggiungere gli obiettivi sono necessari pianificazione, impegno e determinazione. Un obiettivo fallito ricade tutto sulle nostre spalle: siamo noi ad avere fallito. E a volte questo ci impedisce perfino di metterci alla prova.

Gli obiettivi fanno paura proprio perché si possono fallire. I sogni, al contrario, non fanno mai paura: i sogni stanno là, eterni e bellissimi, e non falliscono mai.

Come scrivere dei Buoni Propositi che “funzionano”

È importante che i nostri Buoni Propositi funzionino, così anno dopo anno saremo motivati a rifarli e migliorare sempre di più. Dobbiamo assicurarci quindi che i nostri Buoni Propositi siano Obiettivi e non Sogni. Ma come fare?

I Buoni Propositi ben scritti sono motivanti, raggiungibili e misurabili. Ecco quindi perché è importante:

  1. Mettere dei numeri: quantificare e indicare un tempo preciso è fondamentale. Ecco perché di solito non scrivo “mangiare più frutta e verdura” ma “mangiare 5 porzioni di frutta e verdura al giorno”; non “leggere di più” ma “leggere almeno mezz’ora ogni giorno”. I numero ci danno un senso della realtà, della fattibilità e del fallimento. I sogni sono vaghi per natura; ma se ci sono dei numeri, questi sogni diventano improvvisamente “piani per il futuro”. 
  2. Essere motivati: scrivere solo quello che siamo davvero davvero davvero motivati a realizzare. Non importa che sia una lista lunga, ma deve essere significativa per te in questo momento della tua vita. Se ti entusiasma scriverlo, sei sulla buona strada.
  3. Porsi degli obiettivi ragionevoli… ma “un po’ più in là”. Es. se sono certa di riuscire a leggere 12 libri in un anno non mi pongo l’obiettivo di 12 libri, ma di 24. Se anche ne leggo solo 21, avrò comunque di gran lunga superato l’obiettivo “troppo confortevole” dei 12.

Buoni Propositi per l’Anno Nuovo: una Lista di Idee per il 2021

Ecco allora una lista di idee positive e di crescita personale per i tuoi Buoni Propositi per il 2021:

  • Leggere almeno 24 libri
  • Leggere almeno mezz’ora al giorno
  • Guardare 10 film classici
  • Camminare mezz’ora ogni pausa pranzo
  • Mangiare almeno 5 porzioni di frutta e verdura al giorno
  • Non comprare vestiti Fast Fashion per un anno intero (o per 6 mesi, o per 1 mese)
  • Usare i social massimo mezz’ora al giorno
  • Imparare una nuova abilità (cucire, cucinare, fare a maglia, giardinaggio, card making, nail art, découpage, falegnameria… the sky is the limit)
  • Seguire 3 corsi online su piattaforme gratuite o a pagamento (come Udemy)
  • Coltivare il mio cibo (versione facile: tenere in vita la pianta di basilico; versione difficile: avere un mio orto)
  • Tenere in ordine tutte le bollette
  • Tenere i conti personali
  • Risparmiare almeno ______€ entro il 31 dicembre 2021
  • Risparmiare ______€ ogni mese
  • Scrivere una volta a settimana un diario personale
  • “Imparare una lingua straniera” è troppo vago. Al suo posto meglio scrivere:  “riuscire a sostenere una conversazione con X nella lingua Y” oppure “riuscire a seguire film in lingua Y senza sottotitoli”; “fare un’ora di esercizi nella lingua Y alla settimana” o anche “guardare un film in lingua Y ogni settimana”
  • Mangiare vegano per un mese
  • Comprare solo vestiti di seconda mano
  • Cominciare finalmente quel corso di _______
  • Andare a vivere per conto mio
  • Riciclare tutte le confezioni riciclabili
  • Acquistare sfuso quando possibile
  • Iniziare a usare i detersivi sfusi
  • Dormire almeno 8 ore a notte
  • Non usare lo smartphone prima di dormire
  • Fare un No-Buy Year

I miei Buoni Propositi per il 2021

Nella mia lista per il 2021 ci sono:

  1. Mangiare vegano per un mese (mi sono iscritta al Veganuary 2021!)
  2. Risparmiare almeno ______€ entro il 31 dicembre 2021
  3. Non acquistare vestiti Fast Fashion per un anno
  4. Leggere almeno 24 libri
  5. Imparare a meditare (non ci sono mai riuscita!)
  6. Fare la camminata delle Tre Cime di Lavaredo + Alpe di Siusi
  7. Obiettivi relativi a questo blog: scrivere 2-4 articoli al mese, raggiungere le 1000 sessioni al giorno su questo blog + 1000 follower su Pinterest
  8. Impostare una routine mattutina: sveglia alle 6.30, risveglio muscolare, esercizi per schiena e collo + leggere mezz’ora
  9. Camminare almeno mezz’ora ogni giorno
  10. Vedere l’Aurora Boreale (questo lo metto ogni anno. L’anno scorso ha funzionato contro ogni auspicio, quindi lo rimetto :D)

Buoni Propositi per l’Anno Nuovo – Conclusioni

Spero che questo articolo ti abbia ispirato! Quali sono i tuoi Buoni Propositi per il 2021?

Se questo articolo ti è sembrato utile, salvalo su Pinterest cliccando su una delle immagini qui sotto:

Ciao! Sono Michela e scrivo di sostenibilitàmoda etica e alimentazione plant-based. Inizia da qui!

Condividi l'articolo

Questo articolo ha 2 commenti.

  1. SiLViA

    Brava! Hai riassunto perfettamente(nella prima parte) anche il mio pensiero verso il Capodanno. Era piú genuino quando eravamo piccoli!
    Ora invece hai l’obbligo di divertirti e ha perso tutta la sua magia.
    Tuttavia ti ringrazio per questi preziosi consigli.
    Un abbraccio e spero che tutti i propositi scritti, ti ritornino sottoforma di realtá!

    1. Michela

      Ciao Silvia! È vero, quando eravamo bambine il Capodanno aveva tutto un altro sapore 😀 Adesso dobbiamo impegnarci un po’ di più per ritrovare quella leggerezza e quella magia… ma non dobbiamo rinunciare a provarci 💪😃
      Un abbraccio anche a te, ti auguro un 2021 pieno di meraviglia ❤️

Lascia un commento